Chiesa e Massoneria – La parola al Menestrello

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

 

L’ ANTICRISTO HA IL GREMBIULINO E LA LOGGIA PER NASCONDINO

 

C’era una volta un giornalista,

che considerava lo scoop una conquista:

si chiamava Mino Pecorelli,

un cronista dai mille sfracelli.

 

Era direttore di Op, un settimanale assai informato,

e dei massoni aveva stilato

un elenco – mai smentito –

di infiltrati nel Vaticano sito.

 

E dopo questa  rivelazione –

non intendo trarre  conclusione –

venne  barbaramente assassinato

e il colpevole non fu mai trovato.

 

Passati lustri, un intrepido francescano

scrisse un libro sul massone sovrano

e – toh – il suo ordine fu accusato

d’esser duro, rigido. E fu decimato.

 

E cosa pensare degli elogi genuini

che Bergoglio riceve dai solerti grembiulini?

Qualcuno afferma – e io con lui concordo –

che l’Anticristo in una loggia è a bordo.

 

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Print

Lascia un commento:

2 commenti su “Chiesa e Massoneria – La parola al Menestrello”

    1. Si tratta del ponderoso volume, documentatissimo, intitolato UN MANUALE PER CONOSCERE LA MASSONERIA, scritto da padre PAOLO MARIA SIANO, dei Francescani dell’ Immacolata, nel 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Ogni settimana riceverai i nostri aggiornamenti e nulla di più.

Torna su