“I pensieri di Miao” – rubrica quindicinale di attualità e punzecchiamenti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

.

Cari amici e lettori,

iniziamo oggi la pubblicazione di una rubrica che, ne siamo sicuri, vi piacerà. Uno sguardo sulla realtà, pensieri veloci, fulminanti e che centrano il bersaglio. Inesorabilmente…

“I pensieri di Miao” vengono dalla vivace penna (beh, tastiera…) di una brillante coppia di scrittori, I Trigotti. Per conoscerli meglio, vi invitiamo a visitare il loro sito, https://www.itrigotti.it/ e comunque Il Nuovo Arengario vi aggiornerà ogni due settimane sui nuovi “Pensieri di Miao”. Non saranno forse profondi e solenni come altri “Pensieri”… ma hanno l’impagabile pregio di farci respirare una sana boccata d’aria fresca e pulita. E libera!

E allora, grazie agli amici Trigotti, e buona lettura a tutti

PD

(i disegni sono di Elena Pongiglionehttp://www.elenapongiglione.it/ )

 

 

I Pensieri di Miao – capitolo primo

 

Testimonianze storiche. “Non esiste nessun complotto.” Firmato: Le Banche. “Non esiste la mafia.” Firmato: Totò Riina.

 

Il relativismo è un libro giallo dove l’investigatore cieco finisce in un pozzo nero e l’assassino ride a  crepapelle.

 

Il laicismo è un libro giallo dove l’assassino fa il processo al giudice.

 

Ma Sodoma e Gomorra erano marito e moglie, o marito e marito, o moglie e moglie?

 

Ma a Sodoma avevano dimenticato di staccare la corrente durante il temporale?

 

La Bibbia riveduta e scorretta dall’apposita commissione di gauchos della pampa per la misericordia universale: “Pressappoco maschio e femmina Dio li creò.”

 

La Bibbia riveduta e scorretta dall’apposita commissione di gauchos della pampa per la misericordia universale: “Così fu innaffiato ogni essere che era sulla terra: con gli uomini, gli animali domestici, i rettili e gli uccelli del cielo; essi furono bagnati e si beccarono l’influenza e rimase solo Noè che si era vaccinato.”

 

La Bibbia riveduta e scorretta dall’apposita commissione di gauchos della pampa per la misericordia universale: “Il Signore fece piovere dal cielo sopra Sodoma e Gomorra dolcetti e confetti.”

 

Il Vangelo riveduto e scorretto dall’apposita commissione di gauchos della pampa per la misericordia universale: “Voce di uno che pigola nel deserto: “Razza di serpentelli! Chi vi ha suggerito di sottrarvi alla ramanzina imminente?”

 

“Papà, qual è la potenza che ha ragione?” “È quella che ha i bombardieri più grossi.”

 

“Papà, come mai la superpotenza superpotente vuole portare la ‘libertà’ solo dove c’è tanto petrolio?” “Perché il petrolio lubrifica i buoni sentimenti.”

 

“Papà, cos’è un criminale di guerra?” “È uno che la guerra l’ha persa.”

 

“Papà, cos’è la società perfetta?” “È quella che non ha bisogno di satire.” “Ma esiste?” “Può darsi. In una galassia lontana, lontana…”

 

“Papà, vorrei fare il prete.” “Tu credi nel Signore Iddio?” “Sì.” “Nella Madonna?” “Sì.” “Che bisogna obbedire ai Comandamenti?” “Sì.” “Che Dio parla attraverso le piccole voci più che attraverso i grandi teologi e i sapienti monsignorazzi e prelatoni?” “Sì.” “E allora è meglio se fai l’elettricista o l’idraulico, figlio mio.”

.

Arrivederci alla prossima puntata…

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Print

Lascia un commento:

1 commento su ““I pensieri di Miao” – rubrica quindicinale di attualità e punzecchiamenti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Ogni settimana riceverai i nostri aggiornamenti e nulla di più.

Torna su