Il caso di Noa Pothoven – la parola al Menestrello

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

EUTANASIA DELLA SPERANZA: IL TORMENTO DELLA NOSTRA GIOVENTU’

 

 

In Olanda, dove tutto è tarlato

dal relativismo al putrido stato,

a una ragazza vien negato il futuro

perché oppressa dal male oscuro.

 

Quella malattia così citata in Occidente,

sempre più esangue nel suo tutto-niente,

che vien chiamata depressione,

una sorta di contro ragione.

 

A furia di inoculare droghe e sesso

ai giovin in verità è solo permesso

d’imprigionarsi nell’immanenza

senza librarsi nella trascendenza.

 

Sparito Dio anche nella Chiesa,

di marxismo e laicismo obesa,

ecco, ai virgulti si somministra il veleno

di un pensiero disperato almeno.

 

Il Sessantotto è arrivato a maturazione,

grazie alla timida o nulla opposizione

di coloro che un tempo sale della terra

ora si crogiolano nell’effetto serra.

 

Ma la riscossa è possibile ancora

se ci affidiamo alla potente Signora,

la quale ha promesso il Suo trionfo finale,

oltre ogni disperazione, ogni profondo male.

 

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Print

Lascia un commento:

1 commento su “Il caso di Noa Pothoven – la parola al Menestrello”

  1. Siccome il Signore è sparito, appunto, anche nella CHIESA (!!!!!!!!), dobbiamo sperare e pregare per il TRIONFO FINALE DI MARIA!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Ogni settimana riceverai i nostri aggiornamenti e nulla di più.

Torna su