Metus instrumentum regni tyrannorum

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

.

La paura è lo strumento di dominio dei tiranni.

Gli idolatri ambientalisti propagano il terrore dell’anidride carbonica che avvelenerrebe l’atmosfera, ma non hanno nessuno scrupolo a far respirare la tua anidride carbonica a te, infelice, costretto da decreti deliranti a portare la museruola con la scusa della “pandemia”.

La museruola (o mascherina) non serve assolutamente a fermare i virus, ma ha un vantaggio non da poco: permette di distinguere gli intelligenti (senza museruola, o con la museruola abbassata) e i cretini (rigorosamente ligi alla museruola anche per la strada, o addirittura quando sono in macchina da soli).

“La gente muore”, dicono. Sì, novantacinquenni malati di cancro all’ultimo stadio sono serviti per gonfiare le statistiche dei decessi per Covid, con relativo divieto di autopsia per impedire che si potesse scoprire l’inghippo. E poi, quando mai, in un epidemia d’influenza, non muore qualcuno?

Come mai per questa hanno scatenato l’inferno? “Ma ci sono le complicazioni polmonari”, dicono. E quando mai in un’epidemia d’influenza non ci sono complicazioni in alcuni soggetti più deboli o già malati per altre cause? E vogliono imporci i vaccini, che porteranno miliardi alle casse già stracolme di Bill Gates.

Vai a spiegare agli ignoranti che i virus hanno continue mutazioni, senza alcun controllo, perché sono semplici macromolecole, prive dei controlli automatici anti-mutazioni propri degli organismi formati da cellule, per cui un vaccino è inutile, perché la prossima volta sarà già mutato e inattaccabile dal vaccino vecchio.

L’operazione vergognosa del Corona-virus non è un’emergenza sanitaria, è un’aggressione economica: bloccando le normali attività si impoverisce la gente, così che chi è già ricco avrà occasioni d’oro per strappare per un tozzo di pane appartamenti, esercizi commerciali, aziende, a gente ridotta alla fame.

L’obiettivo, nella mente di chi ha architettato l’imbroglio, è quello di ridurre il popolo ad una massa informe di disperati, facilmente dominata da pochissimi furbastri di regime, già ricchi e in grado di ingurgitare ricchezze sempre maggiori e trasformarle in potere incontrollabile che avrà a disposizione le forze dell’ordine.

Quelle forze dell’ordine che sono impotenti a difendere davvero l’ordine perché sovrastate da una magistratura marcia che si preoccupa solo di perseguitare gli avversari politici, mentre manda sistematicamente liberi i delinquenti abituali, dato che la delinquenza è utile al regime per tenere bassa la cresta dei sudditi.

Così i ricchi diventano sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri, con il beneplacito di una casta politica catto-comunista che da sostenitrice del controllo statale si è trasformata in iper-liberista, per favorire gli amici degli amici. Si sono trasformati da lacché di Stalin in lacché di Soros.

Spaventare la gente rende e ne approfittano tutti i disonesti. E state attenti a non lamentarvi, se no vi daranno del fascista, complottista, razzista, omofobo e sovranista. Passerete per uno incapace di apprezzare i sommi benefici dell’ONU, delle ONG, della UE, dell’euro, dello spread.

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Print

Lascia un commento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Ogni settimana riceverai i nostri aggiornamenti e nulla di più.

Torna su