Referendum per Svendere l’Italia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

.

Svendono l’Italia, complici dei cravattari, degli usurai. La cosiddetta “destra” – imbecilli o svenduti a loro volta – si sbraccia per far vincere a costoro un referendum, come sarebbe piaciuto a Licio Gelli.

 

L’usuraio concede il prestito, ne concede un altro e un altro ancora, fino a rendere impossibile ripagarlo. Quando tu non puoi più pagare, l’usuraio s’impossessa di tutto quanto possiedi. Con una persona, con una famiglia, con una piccola impresa è semplice. Fai il prestito e vai a riscuotere. Se non pagano mandi i “riscossori di crediti”, delinquenti, a perseguitare il malcapitato e la sua famiglia.
Questo è pure possibile con una grande impresa. Occorre la complicità di banche, magistrati, stampa e tivvù, istituzioni. Sono sistemi corruttivi più raffinati, coinvolgendo il Consiglio d’Amministrazione. Un calzolaio e uno dei più importanti editori italiani, coi loro complici, sono specializzati in queste operazioni.
Con uno Stato è un più complicato, non di meno è possibile. Devi avere il sostegno di una o più istituzioni sovranazionali – nel nostro caso l’Unione Europea e l’Organizzazione Mondiale della Sanità – paesi complici fra loro e determinati a spolparti: Cina, Germania, Francia, Austria, Olanda, Lussemburgo. La stampa collaborazionista ha un ruolo molto importante. Nel caso italiano stampa e tivvù collaborazionisti – Rai, Mediaset, Sky, La7… – hanno battezzato “paesi frugali” [leggi qui] i più zelanti fra i “riscossori di crediti”, i delinquenti che perseguitano gli usurati. I cosiddetti “paesi frugali” sono invece il fior fiore della finanza sporca internazionale; sono paesi furfanti.
La Cina, il regime più criminale della storia, lancia un virus, uccidendo anche milioni di cinesi. Troppi morti cinesi? Non è un problema per il regime cinese: la popolazione è di 1,3 miliardi e i governanti cinesi sono killer di massa senza scrupoli.

Per continuare a leggere, CLICCA QUI

 

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Print

Lascia un commento:

1 commento su “Referendum per Svendere l’Italia”

  1. l’argomento sollevato credo che richieda “un prima”
    Ossia la domanda “Ma come ci sono arrivati a quelle posizioni?”
    (Carlo Lorenzini)
    e quindi indipendentemente dalla legge elettorale, “ma chi è che vota?”
    questo brano forse è indicativo:

    Diritto di Voto, autorità, Governo,
    Si intende qui il diritto di voto per eleggere qualcuno a guidare una comunità ma anche il diritto a proporsi, e ad essere chiamato a governarla.
    In ogni tempo gli uomini si sono sforzati di dare il voto a coloro che fossero stati in grado di usarlo con saggezza.
    Un primo tentativo fu la monarchia assoluta: “Il diritto divino dei re”. Ma ci furono troppi episodi di re folli.
    In altri casi, invece di rimettersi a Dio, furono fatti tentativi di mettere un saggio sul trono.
    Ad esempio gli Svedesi, che scelsero di offrire al generale (francese) Bernadotte di governare la loro nazione.
    C’è però l’inconveniente che i…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Ogni settimana riceverai i nostri aggiornamenti e nulla di più.

Torna su