Paolo Deotto

Editoriale

26 gennaio. Può succedere qualcosa di buono

. In un clima surreale siamo ormai arrivati a due passi dal voto in Emilia-Romagna e Calabria. Parliamo di clima surreale, perché da sinistra (partiti

Editoriale

26 gennaio. Perché votare, per chi votare

. Siamo stati sommersi di sondaggi e, pur con tutta la tara che si deve fare (considerati certi precedenti storici…), un dato è chiaro: in

Editoriale

Ma ci ricordiamo di pregare?

.   Un appello ai nostri lettori Da tempo ormai leggiamo, su tanti siti cattolici, analisi lucide sul disastro in cui viviamo. Il disastro della

Editoriale

Pensierini e desideri per il nuovo anno

. La cosa più saggia da fare per San Silvestro è ringraziare il Signore che ci dona un nuovo anno, con la speranza di viverlo

Editoriale

Buon Natale a tutti. Con l’esempio dei Re Magi

  Per l’editoriale di questa settimana, credo che qualsiasi argomento di politica, attualità, costume, eccetera, debba cedere il posto all’unico vero avvenimento, anzi, Avvenimento, nella

Editoriale

La ripetitività di una sinistra in agonia

  Con la ciliegina sulla torta: le “sardine” si riuniscono in quel palazzo romano, occupato abusivamente, in cui l’erogazione dell’energia elettrica fu ripristinata abusivamente dall’elemosiniere

Perché Il Nuovo Arengario?

Tradizione

Il Nuovo Arengario ha come riferimento e garanzia di salute mentale la Dottrina cattolica immutabile, come sempre ci è stata tramandata e insegnata dalla Tradizione.

PER SAPERE DI PIù

La collaborazione al sito è libera e volontaria. Gli articoli saranno pubblicati su giudizio del Direttore e resteranno sempre di proprietà degli Autori. I commenti dei lettori sono graditi e sollecitati. Per evitare le azioni di disturbo, i commenti saranno valutati e la loro pubblicazione sarà decisa su insindacabile giudizio del Direttore. In particolare, saranno sempre graditi i suggerimenti per migliorare il servizio offerto ai lettori.

Tutti i contenuti de Il Nuovo Arengario potranno essere riprodotti su altri organi di informazione, cartacei o in web, con il solo obbligo di citare la fonte. Invochiamo l’aiuto della Beata Vergine Maria sul nostro lavoro e ci dichiariamo al servizio dei lettori e della Verità.

Torna su