Due sindaci perfetti… gretini – La parola al Menestrello

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

 

DE BLASIO E SALA, DUE SINDACI GRADITI ALLA MALA

 

C’era un tempo in cui i delinquenti

si sentivano onnipotenti,

poi venne il sindaco Giuliani

che li asfaltò a piene mani.

 

Ma ora governa la Grande Mela

un personaggio da telenovela,

attento ai diritti dei delinquenti,

che scorazzano tutti contenti.

 

Le bande hanno ripreso fiato,

è vangelo ogni parola d’immigrato;

e pazienza se alla sera

le strade diventan jungla vera.

 

E Sala s’ispira a questo modello

per render Milano un bordello,

alla faccia dell’integrazione,

la parolaccia per ogni stagione.

 

E mentre trattano di ecologia –

altro termine di nera magia –

il verde diventa terra di  spaccio,

io mi drogo e mi compiaccio.

 

De Blasio e Sala, perfetti gretini,

accomunati nell’albo dei cretini;

sono purtroppo per noi al potere :

cacciarli è un nostro dovere.

 

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Print

Lascia un commento:

2 commenti su “Due sindaci perfetti… gretini – La parola al Menestrello”

  1. Adriano Lazzari

    Poveretti noi con tali cretini!! che cosa è la democrazia ? Il paese dell’inferno?
    A questo punto preferisco un generale sudamericano che dìa un po di buon senso alla vita.
    Se ancora oggi dopo 70 anni di democrazia sinistrorsa de De Gasperi in poi, dopo tutti i disastri infernali che hanno combinato: divorzio, aborto e adesso anche eutanasia, ci sono ancora 40 % degli italiani disposti a votare a sinistra, incominciando dai preti, vescovi e bergoglio cattocomunisti, non capisco perché la maggioranza non si ribella
    Che il buon Dio e la Madonna ci proteggano da tanta infernalità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Ogni settimana riceverai i nostri aggiornamenti e nulla di più.

Torna su