In un libro edito da Sugarco, la vicenda di Giancarlo Ricci, psicoanalista. Dal 2016 ha in corso un procedimento disciplinare da parte dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia.

 

.

Di quale misfatto si è macchiato? In una trasmissione televisiva ha detto tra le altre cose, che « la funzione di padre e madre è essenziale e costitutiva alla funzione di crescita »…ha insomma affermato l’ovvio, quello che tutti sappiamo da sempre.

Ma il Pensiero Unico non ammette trasgressioni: il dottor Ricci ha discriminato le cosiddette “famiglie” arcobaleno. Che “famiglie” non sono, sempre che le parole abbiano ancora un senso.

La Casa Editrice Sugarco propone, fresco di stampa, il libro di Giancarlo Ricci, dal titolo “Il tempo della Postlibertà”, dove l’Autore non solo ripercorre la vicenda di questa aggressione ideologica, ma riflette sul regime della “post-libertà” in cui viviamo: l’adeguamento al pensiero unico, al politicamente corretto, all’obbligo dell’egualitarismo. Il carnevale della libertà.

È un libro da conoscere e far conoscere, una voce libera che va diffusa

.

1 commento su “Uno psicologo sotto inchiesta. La sua colpa: aver detto la verità sulla famiglia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *