.

Roberto Formigoni, detenuto da venerdì scorso nel carcere di Bollate (clicca qui) ha inviato al settimanale “Tempi” la seguente lettera (in calce, l’originale):

Carissimi amici, grazie per l’abbonamento, e per gli articoli e le testimonianze che mi avete inviato!

Vi prego di pubblicare, magari anche più di una volta, queste mie parole, perché i messaggi che mi arrivano sono proprio tanti.

Ringrazio tutti gli amici e le persone che in questi giorni mi stanno facendo pervenire lettere, telegrammi, cartoline, mail di sostegno e di stima.

Non riuscirò mai a ringraziarvi personalmente come vorrei.

Vi ringrazio e vi saluto tutti tramite Tempi. Ciao.

Roberto Formigoni

Comprendete bene che da parte mia ogni parola in più sarebbe fuori luogo. A voi auguro buon lavoro e buona battaglia.

Roberto”.

 

A Roberto Formigoni ribadiamo la nostra amicizia e stima, e assicuriamo la nostra vicinanza nella preghiera, nell’auspicio che presto possa essere fatta veramente giustizia, restituendogli la libertà

 

1 commento su “Una lettera di Roberto Formigoni dal carcere”

  1. Bella lettera.
    Viva Formigoni. Anche se ha fatto qualcosa, lo ha fatto per portare avanti la causa di Cielle, che è la causa di Dio.
    Grazie direttore Deotto: su questo nuovo sito si respira libertà e verità, a differenza che su Riscossa Cristiana dove l’anticiellismo è isterico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *